top of page

Coniglio alla ligure: abbinamento vino Rossese di Dolceacqua.

Anche a tavola spesso gli opposti si attraggono, il principio vale anche per questo rinomato piatto ligure ed il Rossese di Dolceacqua “Curli” della cantina Maccario Dringenberg (Imperia).


Non è indubbiamente la prima volta che i due vengono fotografati assieme, trattandosi di uno degli abbinamenti classici della tradizione ligure. Possiamo però affermare con certezza che a differenza di altri casi questo non è un matrimonio di convenienza.


Le morbidezze di questo piatto dovute alla tendenza dolce della carne, alla leggera untuosità (olio d’oliva e pinoli) ed alla succulenza si fondono perfettamente con le durezze del “Curli” e nello specifico con la sua freschezza (acidità), con una marcata sapidità ed un tannino, nella nostra annata, esuberante ma sicuramente levigato.


Dall’altra parte invece c’è la giusta concordanza tra l’aromaticità del piatto dovuta all’abbondante utilizzo di erbe aromatiche (prezzemolo, salvia, timo, etc) e l’eccellente intensità gusto olfattiva di questo impeccabile rossese in purezza.


La freccia è indubbiamente scoccata anche per noi di Pupitres per questo vino in abbinamento al coniglio, per la storia di questa cantina e la sua terra che possono essere descritti adeguatamente solo dalle parole di Mario soldati:

ma se pure il Barolo ed il Dolcetto, il Grignolino e la Barbera saranno più grandi, non avranno mail l'incanto di questi vini privati, poetici, fantastici, nei loro passaggi obliosi e solitari, tra le Alpi ed il mare ...
coniglio alla ligure abbinamento vino - le affinità gustative - Pupitres.it

116 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page